cento anni di Itala San Marco

L’Itala San Marco è un punto di riferimento per la comunità gradiscano sia per quanto riguarda lo sport che per la cultura, l’arte e l’associazionismo.
Nella sua lunga storia l’ISM ha vissuto variazioni statutarie, modifiche al nome e, non lo nascondiamo, momenti di difficoltà. Lo spirito e l’ossatura sono però rimasti inalterati consentendo all’Itala San Marco di rimanere la “casa di tutti i gradiscani”.

La storia dell’Itala San Marco

Il 21 marzo 1919 un gruppo di reduci del conflitto bellico, ex-studenti dell’Istituto Magistrale di Gradisca, fondò la Società Itala Gradisca, società polisportiva e ricreativa formata da numerose sezioni sportive, ricreative e culturali.
Ricordiamo i molti sportivi e simpatizzanti dell’allora “Itala” che hanno sacrificato la loro vita in occasione del secondo conflitto mondiale.
L’Itala divenne una delle massime espressioni del calcio isontino, regionale e nazionale con Gino Colaussi (1914-1991) bomber di una doppietta nella finale del Campionato Mondiale del 1939 in Francia.
Nel 1932 sorge la sezione di pallacanestro che, a cavallo fra gli anni ’40 e ’50, vive la sua epopea gloriosa raggiungendo addirittura la serie A, lottando per lo scudetto. Achille Canna, Sergio Macoratti, Oscar Zia e Ciro Zimolo vestiranno la maglia della nazionale.
Nel 1978 avviene la fusione con la San Marco.
Il calcio ha vissuto un momento di grande splendore negli anni 2007-2008 raggiungendo la promozione nel mondo professionistico grazie all’entusiasmo e alla professionalità del Presidente e dei suoi collaboratori.
All’inizio degli anni novanta, quasi per scommessa nasce il torneo internazionale di calcio “Città di Gradisca” per gli Allievi intitolato al “Paròn” Nereo Rocco. La manifestazione, cresciuta esponenzialmente negli anni e ormai seconda solo alla Coppa Carnevale di Viareggio, si disputa ininterrottamente da allora portando a Gradisca e in tutto il Friuli Venezia Giulia il meglio del calcio giovanile mondiale, regalando all’isontino e alla regione intera una visibilità senza precedenti.

Per maggiori informazioni
CLICCA QUI

Gino Colussi

Gino Colussi

Nazionale A