Mese: aprile 2017

E’ UN MUNDIALITO A STELLE E STRISCE NIENTE DA FARE PER LE AZZURRINE, TRIONFO USA NEL TORNEO FEMMINILE – E I BABY YANKEE LUNEDI SFIDANO L’INGHILTERRA NELLA FINALISSIMA MASCHILE

GRADISCA Rimane una chimera per le Azzurrine il Mundialito di Gradisca Trofeo Bluenergy. Autrici di uno splendido girone nel quale hanno messo in file nazionali del calibro di Germania, Belgio e Francia, le ragazze dell’Under 16 del ct Migliorini si arrendono in una finale senza storia e alla quarta gara in cinque giorni al cospetto delle piu’ fisiche e indubbiamente molto organizzate pari età degli Stati Uniti. La bandiera a stelle e strisce peraltro sventola sulla manifestazione anche in campo maschile, dal momento che gli Usa confezionano l’impresa di giornata stroncando nientemeno che il favorito Portogallo, la squadra che di gran lunga aveva maggiormente impressionato. Per il calcio “yankee”, insomma, la possibilità di uno storico “double” al Mundialito creato tre lustri or sono da un’idea di Giorgio Brandolin e Franco Tommasini, impresa ancora mai riuscita. Gli States se la vedranno contro una solida Inghilterra, uscita indenne dai calci di rigore dopo avere rimontato il Messico. Nel torneo di consolazione, brodino per l’Italia del ct Rocca che stende la Croazia e giocherà contro il Giappone per la quinta piazza. Tornando alla finale femminile, diretta dall’internazionale Pirriatore, americane ben messe in campo con un 4-2-3-1 nel quale Fishel e Gaines spingono moltissimo. Italia col 4-3-3 ma tanta stanchezza nelle gambe, a tentare di replicare di rimessa. La sfida appare ben presto vivere un canovaccio ben preciso. Primo brivido al 10′ un sinistro di Van Zanten. Il predominio territoriale si fa presto asfissiante e gia’ nella prima fase del match fioccano altre due chance con Fishel e Van Zanten. E’ proprio quest’ultima a centrare basso da sinistra per Fishel che di piattone non lascia scampo a Forcinella. Fishel che si ripete in versione assistwoman anche poco dopo, stavolta dalla parte opposta, andando via alla diretta avversaria e mettendo in mezzo per il comodo raddoppio di Doms. La scatenata mediana continua a farsi apprezzare per il lavoro senza palla e al 28′ punisce ancora le azzurrine, questa volta dopo un fortunoso rimpallo su spunto di Fishel. L’Italia reagisce con orgoglio alla mezz’ora, quando Romig deve uscire alla disperata su Landa. Nella ripresa le ragazze americane controllano senza troppi patemi e raddoppiano il passivo con Van Zanten che sfrutta il filtrante di Linnehan, con Doms smarcata da Wheeler e infine con tiro dal limite di Godfrey.

RISULTATI Torneo maschile, semifinali: Portogallo-Usa 2-4, Messico-Inghilterra 3-4 dopo calci di rigore, Torneo 5-12 posto: Italia-Croazia 2-0, 17, Giappone-Austria 4-0, Emirati Arabi-Russia 1-2, Slovenia-Malesia 1-3. Finalissima Femminile: Italia-Usa 0-6 Finale 3-4 posto Germania-Messico 3-5 d.c.r. , Finale 5-6 posto Belgio-Inghilterra 0-6, Francia-Slovenia 0-1.

PROGRAMMA lunedì 1 maggio, finalissima Torneo delle Nazioni maschile Usa-Inghilterra (Gradisca ore 16), finale 3-4 posto Portogallo-Messico (Rivignano, 11), 5-6 Giappone-Italia (Fiumicello, 11), 7-8 Croazia-Austria (Bilje, 11), 9-10 Russia-Malesia (Tolmino, 11), 11-12 posto Emirati Arabi-Slovenia (Miren, 11) 

ITALIA 0

USA 6

MARCATORI: pt 17′ Fishel, 25′ Doms, 28′ Doms; st 5′ Van Zanten, 24′ Doms, 26′ Godfrey

ITALIA: Forcinella (Beretta), Boglioni (Orlando), Pucci (Imprezzabile), De Biase, Tamborini (Ladu), Bellucci, Corrado (Quazzico), Ripamonti, Tomaselli, Bragonzi (Morreale), Landa (Fracas). All.Migliorini

USA: Romig (Jones), Della Peruta, Doms (Mercado), Fishel (Bethune),, Fontes (Godfrey), Linnehan, Scarpelli (Hansen), Torres (Wheeler), Van Zanten (Canniff), Wesley, Wiesener. All. Carr

ARBITRO: Pirriatore di Bologna

NOTE: ammonite Tamborini

Impresa-Azzurrine! L’Italia Under 16 in finale contro gli Usa al Torneo delle Nazioni grazie al pari in rimonta contro il Belgio

Impresa delle Azzurrine, per la seconda volta consecutiva sono in finale al Torneo delle Nazioni femminile di Gradisca d’Isonzo in programma domani sera alle 18.30 allo stadio “Colaussi” contro i temibili Usa. A far esplodere la gioia delle ragazze del ct Migliorini una rete di Fracas che ha tolto di mezzo in un colpo solo due big come Germania e Belgio, in un drammatico arrivo al fotofinish del girone A. Dopo il pareggio contro le campionesse in carica della Francia (0-0) e la bella vittoria contro la Germania (1-0), nella terza gara del Torneo delle Nazioni, Ripamonti e compagne hanno conquistato contro le pari età belghe (1-1) il punto utile per raggiungere l’obiettivo. In svantaggio al 3’ della ripresa su calcio di rigore, l’Under 16 femminile ha pareggiato al 25’ ancora con un gol dell’attaccante del Ligorna Teresa Fracas. Domani la finale con le baby yankee, per confermarsi contro un movimento – quello americano – che specie per il calcio “rosa” ha avuto un enorme sviluppo. “Partita difficile – questo il commento del tecnico azzurro Massimo Migliorini a fine gara – anche perché, giocando tre incontri ravvicinati, la squadra all’inizio ha accusato la stanchezza ed è scesa in campo contratta, timorosa. Poi abbiamo effettuato un po’ di cambi e nella ripresa le ragazze sono uscite fuori bene, hanno creato gioco ed azioni pericolose contro una squadra ostica da affrontare. La finale sarà molto complicata, ma anche un’esperienza importante per lo sviluppo di queste ragazze e direi dell’intero movimento femminile giovanile”. Nell’altro girone statunitensi in carrozza anche contro la temibile Inghilterra che tentava il sorpasso. 

RISULTATI Torneo femminile: Italia – Belgio 1-1, Francia – Germania 1-1, USA – Inghilterra 2-0, Slovenia – Messico 1-1.

CLASSIFICHE Torneo femminile, girone A: Italia 5, Germania e Belgio 4, Francia 2; girone B: Usa 7, Messico 4, Inghilterra 3, Slovenia 2.

PROGRAMMA Domani, sabato 29, le semifinali maschili e finali femminili. Maschile: Portogallo-Usa, Cormons, 17 e Messico-Inghilterra, Gorizia, 17; Torneo 5-12 posto: Italia-Croazia S.Giorgio di Nogaro, 17, Giappone-Austria, Arnoldstein 14, Emirati Arabi-Russia, Aidussina 17, Slovenia-Malesia, Vipolze, 17. Finalissima Femminile: Italia-Usa (Gradisca, 18.30), Finale 3-4 posto Germania-Messico (San Vito al Tagliamento, 15.30), Finale 5-6 posto Belgio-Inghilterra (Rence, 15), Finale 7-8 posto Francia-Slovenia (Vipava , 15)