Mese: gennaio 2017

TORNEO NAZIONI, CRESCE LA KERMESSE FEMMINILE CON 4 TOP TEAM DEL RANKING FIFA

Sempre piu’ “Mundial”. Venti squadre partecipanti, una ventina di campi coinvolti in tre Stati diversi – Italia, Slovenia e Austria unite in un unico comitato organizzatore – e la graditissima conferma del calcio femminile under 17 accanto al tradizionale tabellone maschile dedicato alle rappresentative under 15. Anzi, il torneo “rosa” quest’anno compie il salto di qualità, con ben quattro “top ten” del ranking mondiale fra le otto formazioni ai nastri di partenza. Questi i principali tratti distintivi del “Torneo delle Nazioni”, ormai cresciuto sino a divenire un vero e proprio Mundialito transfrontaliero per le nazionali Allievi e che ha a Gradisca d’Isonzo il proprio cuore pulsante. Nato quasi come una sorta di “fratello minore” del Torneo internazionale Allievi “Nereo Rocco”, il Torneo delle Nazioni di Gradisca d’Isonzo (Gorizia) è diventato in breve tempo una delle vetrine per antonomasia del calcio giovanile mondiale e giunge ora alla 14esima edizione. Ma è anche una manifestazione che vuole andare oltre il mero aspetto agonistico, portando con sé un messaggio di fratellanza e dialogo fra i popoli. Organizzato dall’Asd Tornei ed Eventi Internazionali con il patrocinio di Coni e Figc nazionali, e di altri enti quale Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Gradisca, Camera di Commercio, Fondazione Carigo e sponsor privati, l’evento si svolgerà nella sua tradizionale collocazione dal 24 aprile al 1 maggio. Come si diceva in apertura, il tabellone del “Torneo delle Nazioni” – che sarà presentato ufficialmente a Roma nella sede nazionale del Coni al cospetto del presidente Giovanni Malago’, ma anche a Trieste, Lubiana (Slovenia) e Klagenfurt (Austria) sta già prendendo forma. Nel tabellone maschile hanno assicurato la propria partecipazione Italia, Inghilterra, Portogallo (novità), Austria, Slovenia (campione uscente), Croazia, Russia, Usa, Messico, Giappone, Emirati Arabi (altra prima volta), ed è vicinissima anche la prestigiosa riconferma del Brasile. Da palati fini anche il tabellone “rosa” con Italia, Slovenia, Francia (campione in carica), Germania, Inghilterra, Belgio, Messico e Usa. Americane, tedesche, transalpine e britanniche occupano quattro dei primi posti del ranking Fifa.ALBO D’ORO Albo d’oro del Torneo delle Nazioni maschile. 2004 Italia, 2005 Italia, 2006 Croazia, 2007 Italia, 2008 Italia, 2009 Croazia, 2010 Messico, 2011 Montenegro, 2012 Croazia, 2013 Giappone, 2014 Slovenia, 2015 Usa, 2016 Slovenia. Femmnile: 2016 Francia.

I NUMERI DEL TORNEO DELLE NAZIONI 2017: UNA RICADUTA PER TUTTA LA REGIONE

Non solo sport, ma anche un’imperdibile ricaduta economica e promozionale per il Friuli Venezia Giulia, la Slovenia e l’Austria. Anche visti sotto la lente delle nude cifre, gli obbiettivi del Torneo delle Nazioni 2017 sono ambiziosi. Il Comitato organizzatore prevede infatti nientemeno che 4.800 pernottamenti per il torneo maschile (12 squadre per delegazioni da 40 membri per una decina di giorni) e 2.880 per il torneo femminile (8 squadre per 40 membri di delegazione per 8 giorni), cui vanno aggiunti gli almeno 500 parenti, tifosi, tecnici ed osservatori da tutto il mondo per la settimana della kermesse, chE porta ad ulteriori 4mila potenziali presenze e dunque a qualcosa come 11.680 soggiorni nelle 4 provincie della regione Friuli Venezia Giulia. 22 i campi da gioco coinvolti nelle quattro province del Fvg, 8 i campi della Slovenia e 6 quelli in Austria. 70.000, secondo le proiezioni, gli spettatori che assisteranno alle partite e alle molteplici manifestazioni collaterali legate direttamente ai tornei. Globale anche la ribalta mediatica grazie alla capillare coperture degli organi d’informazione: Rai con trasmissione in diretta e vari servizi giornalieri nelle rubriche; quattro emittenti dell’Italia settentrionale in diretta; tweet in tutti i Paesi presenti al torneo; quotidiani regionali e nazionali. I trasporti e gli spostamenti transfrontalieri in tutta la macroregione di Alpe Adria saranno garantiti con 21 pullman per 9 giorni per un totale di 40.000 km percorsi; buona parte delle squadre arrivera’ all’aeroporto di Trieste. Quanto alla promozione del territorio, durante le giornate di riposo le comitive visiteranno le localita’ turistiche, storiche e culturali piu’ importanti della regione; nel periodo di svolgimento dei tornei verranno organizzati convegni, tavole rotonde e incontri informativi riguardanti le problematiche giovanili e sarà coinvolto in modo capillare il mondo della scuola. Infine il personale operante: saranno oltre 150 i volontari coinvolti nell’organizzazione con compiti di interpreti, accompagnatori, adetti alle comunicazioni e preposti alle varie cerimonie. A questo proposito il Comitato è aperto ad ulteriori collaborazioni; per informazioni: info@torneodellenazioni.com